Fare l’Archeologo

Chi non ha mai sognato di mettersi nei panni di un archeologo? In realtà, l’operazione di scavo archeologico si svolge in un cantiere, ed è tanto affascinante quanto complessa. Necessita di impegno, applicazione e pazienza…se si vogliono avere buoni risultati! Immergiamoci nel mondo dell’archeologia da campo con un’attività pratica ad alto valore educativo, che insegna come la pratica sia strettamente connessa alla teoria.

Panoramica delle Attività

Spiegazione generale delle operazioni da svolgersi, e dell’obiettivo finale: simulare uno scavo archeologico vero e proprio. Suddivisione dei ragazzi in gruppi, in base al numero, e assegnazione di un settore di scavo (quadrante). In ogni gruppo saranno individuati uno scavatore, un addetto al rilievo, un addetto al recupero e uno-due addetti alla pulitura reperti e al restauro: i ruoli turnano ogni qualvolta lo scavatore trova un reperto. Al termine, l’area assegnata dovrà essere stata esplorata tutta, i reperti recuperati, registrati e restaurati.

Argomenti trattati

  • Archeologia e studio dell’antico
  • Che cos’è uno scavo archeologico
  • Il metodo stratigrafico
  • Cos’è l’unità stratigrafica
  • Gli strumenti dell’archeologo
  • Come funziona il lavoro sul campo
  • Il fossile-guida dell’archeologia: la ceramica
  • Il lavoro in laboratorio